Malattie - Nuovo Progettovalleversa giardini

Vai ai contenuti

Menu principale:

Malattie

Collezioni > Le clematis > Cenni botanici e note colturali

MALATTIE

WILT
(Ascochyta clematidina)


Questa è una delle malattie più gravi che possa colpire le nostre Clematidi e purtroppo ancora non si conosce a fondo. Per ora l'ipotesi più accreditata è quella che si tratti di un fungo, l'Ascochyta clematidina, che si trova, purtroppo, in tutti i giardini, e sembra colpisca la pianta attraverso rami o foglie danneggiate. Le Clematidi più soggette al wilt sono principalmente gli ibridi a grande fiore, mentre quelli a fiore piccolo, le specie e le loro cultivar sono meno suscettibili. Le piante vengono colpite proprio quando sono in pieno rigoglio, con i boccioli ed i nuovi germogli nel loro pieno turgore. Nel giro di una notte, improvvisamente, uno o più fiori, boccioli e steli appassiscono, come se fossero stati tagliati di netto. In alcuni casi sul ramo si possono osservare delle lesioni sotto il primo paio di foglie colpite. I rami malati non si riprenderanno più, e dopo pochi giorni diventeranno neri. Comunque la malattia colpisce steli giovani e ancora  verdi che invece, una volta lignificati, sono "al sicuro". Tagliare tutti i rami colpiti e lasciare la pianta a se stessa senza intervenire con irrigazioni.
Dimenticarsi la pianta nella maggior parte delle volte porta ad un ricaccio dalla base della stessa. Se notate che questo problema si ripete, spostate la pianta in posto un pò più ventilato quindi meno umido
.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu